Di te

comebacks

Nuda è la luna stanotte
mentre il silenzio sbadiglia
e porta via le ombre segrete 
del nostro tempo

Ti sento arrivare vento
a sfiorarmi il respiro
leggero e libero
guizzi in me

Mormora il mio Io
quel mare dissolto nei tuoi occhi
e si nasconde fragile
nella distanza impercettibile
dei nostri corpi

All’Infinito griderò di te
del tuo sapore dentro
del brivido che mi graffia le vene
degli attimi rubati
e imprigionati sulle labbra

Lia Grassi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...