Archivio tag | inverno

Haiku

12936736_1133965826654005_6706491796813415548_n

persi tra i flutti
istanti senza fine –
vento d’inverno

Lia Grassi

Immagine di Haiku Antichi e NON

Haiku

12549026_1082100375173884_6255736525057485822_n.jpg

è vagabonda
l’anima dell’inverno
e veste neve

Lia Grassi

Immagine di Haiku Antichi e NON

Katauta

12341258_1054681524550748_2094817742966781180_n

è sulla soglia
il volto dell’inverno
pronto a fiorir di neve

Lia Grassi

Ho scritto questo Katauta e mi sono messa alla ricerca di una foto da abbinare e così nella pagina Terre dell’Ovest ho trovato questa meravigliosa foto del caro amico Sandro (Kalosf) che gentilmente mi ha permesso di utilizzarla … Grazie ❤

Parlami ancora

270921

Parlami ancora
di quel vento inatteso
che danza emozioni
e tinge il cielo
di mille colori

Di quel tempo sospeso
carico d’infinito
che si fa luce ed ombra
e al divenir confonde
sguardi e pensieri

Parlami ancora
di albe e tramonti
che si rivelano vivi
a sfogliare ieri
a raccontare oggi

Di calde primavere
e freddi inverni
dove parole eterne
bagnano le labbra
e asciugano il silenzio

Ascoltami
e pur tacendo
parlami ancora

Lia Grassi

 

❤ Oggi i miei zii Vera e Franco festeggiano i loro 50 anni di matrimonio ❤

 Io ho scritto per loro questa poesia 

Grazie a Lia Grassi (Un anno di noi)

Ecco qui il meraviglioso dono del caro amico Sandro (Kalosf) … visitate il suo interessantissimo blog…

Grazie Sandro della tua splendida amicizia ❤

IMG_2107

CANTO D’INVERNO

Canto di gelo
sussurra la neve
raccogliendo stralci di vita
si lascia cullare
timida brilla
come diamante diffonde
l’impalpabile suo manto

Candido il suo oggi
s’adagia leggera
su nuovi segreti
di una natura
che sbuffa inganni
e che avida sboccia
in una rosa d’inverno

Lia Grassi

kalosf

Come per molte delle persone che frequentano Kalosf (e che sono da lui frequentate), anche con Lia è stato tutto un intreccio di commenti e di collaborazioni. Come con Jalesh, Eufemia ed altri, anche Lia ha spesso utilizzato le fotografie di Kalosf per renderle sfondo alle sue meravigliose composizioni.

La varietà dei suoi testi, dei temi e dei sentimenti, rende Lia una “scrittrice” che “non sai”. Puoi puntare solo sulla qualità, ma non sulle tematiche che affronta a 360 gradi, con grande umiltà. E’ una donna di amicizia. Lo si sente, lo si percepisce. Ed è una donna di immediatezza. Tra il suo cuore e la sua penna (come probabilmente tra il suo cuore e la sua vita) non c’è molto spazio, se non quello della generosità. Un dono averla trovata sul percorso di Kalosf.

Il suo blog che vi invito a visitare è https://lietta60.wordpress.com/

CANTO D’INVERNO

Canto di gelo

View original post 41 altre parole