Archivio tag | parole

Mirtillo zenzero e limone

6765169_sguardi-1

Respiri di parole
in un lento crescendo
nell’aria pura e semplice
di aromi speziati

Rimbomba il mio grido
nella voce del silenzio
tra iperboli di sogni
racchiudo il tempo

Vivo
Voglio
Scelgo

Sorseggio tè
sapor di mirtillo
zenzero e limone
e sento scorrere le ore
aggrappata a uno sguardo

Raccolgo tra le mani
quel dolceamaro sospiro

Rubo tutto
baci abbracci carezze
profumo di pelle
e finisco il mio guardare
in te

Lia Grassi

Dipinto di Catia Biso – Sguardi

Haiku

14907023_1085540124874783_2548692188038365327_n

aria liquida –
nascosti in quest’autunno
parole e vento

Lia Grassi

Foto di alberto Tristano

Attimi di me

20160813_202947.jpg

Attimi di me
nell’incontro col tramonto
nell’instabilità
di questo mio tempo fragile
che passa clandestino
come un amore
che si intreccia al vento
lasciandomi incerta

Attimi di me
nell’innocente attesa
di parole semplici
di sillabe sognate
cuore a labirinto
che suda respira e freme
e inchioda solo un nome
alle mie labbra

Lia Grassi

Foto mia

 

Nel silenzio del cuore

margherite-bianche_a

Nel silenzio del cuore
la bellezza d’un ricordo
intriso del tuo profumo
e l’eco sbriciolato
di parole respirate
nel vento che ora sconfina
tra bianche margherite

Lia Grassi

Keiryu

img_6814

un pensiero posato
tra i respiri di ombre baciate
e le sue ultime parole –
tra le righe orme ancora vive
ad accarezzare le gote

Lia Grassi

Qualche tempo fa ho visto questa meravigliosa foto dell’amico Sandro (Kalosf), ne sono rimasta affascinata e ogni tanto sono andata a guardarla, ad ammirarla , l’ho ingrandita per poterne “sentire” ogni minima ombra e ogni minima luce… e proprio quell’ombra sotto l’occhio mi ha fatto pensare che questa donna stia leggendo qualcosa — sono nati questi versi …
Ringrazio Sandro che ogni volta con la sua gentilezza mi concede l’onore di pubblicare le sue magnifiche foto insieme ai miei versi ❤

Filo d’edera

silence-effects2

Incipit: Non posso restare lontano da te più a lungo… – Victor Hugo

Non posso restare
lontano da te
più a lungo

Nascosto
in fondo al cuore
quel filo d’edera
s’attorciglia
stringe il mio tormento

Mi travolgono le tue parole
come onde irresistibili
stordiscono e confondono
la vera essenza
di questo abbraccio

S’incaglia la mente
sull’orlo della follia
mentre i nostri corpi
s’abbandonano
all’attimo eterno

Non posso restare
lontano da te
più a lungo

T’accolgo
come accolgo il silenzio
che si fa polvere di sogno
e attendo che il tuo volto
prenda vita nei miei occhi

Lia Grassi