Archivio tag | pelle

Nuovo autunno

Ubriaca di curve barocche
entro nel consertare
di questo nuovo autunno
sulla pelle
il suo respiro
Andata o ritorno?
Mi spingo verso l’orizzonte
mi siedo tra le ombre e i riverberi
d’un filigranato silenzio
Eccomi sono qui
presenza liquida lucida
tesoriere del tempo
della sua saggezza
immoto lo sguardo
le mani colme di vita
aspetto che tornino
a fiorire i ciliegi

Lia Grassi

Foto di Laura Coerezza

E invece no

Avresti dovuto usare fiori
per accarezzarla
e invece no
solo mani
sulla sua pelle
Parole d’amore
l’avrebbero sfiorata
e invece no
schiaffeggiata
nel volto e nell’anima
Inchiostro di vetro sulle dita
adesso guarda
il tuo lavoro finito
guarda bene
c’è la tua firma

Lia Grassi

Opera su vetro di Simon Berger

Luce

L’oro del silenzio
vive della rugiada
di luna e stelle
e tra le labbra
ebbre dei tuoi baci
rinasco acrobata
tra i segreti
dei tuoi sogni
Immagina il mio amore per te
vestito dai riflessi del nostro tempo
Primo giorno del mondo
la luce mi attraversa gli occhi
e si tuffa nel cuore d’un fiore
raccolto dalla mia pelle

Lia Grassi

Foto di Fabio Di Cola

Viviamoci

15622514_1418443444840324_7597111837228896972_n

Mille interminabili brividi
ancorati in un bacio
nascosti nel segreto
nell’abbandonato respiro

Vuoti colmati
tempo gustato
voci e silenzi
nomi sussurrati

Scopriamoci stringiamoci
ubriachiamoci di pelle
perdiamoci troviamoci
stretti nei sensi

Viviamoci

Io nella tua eco tu nella mia

Lia Grassi

Dipinto di Lidia Wylangowska

Arresa

11022603_930751036942903_428724342507013826_n

Scivola il respiro
sulle labbra sfiorate
e tra le ciglia
raccolgo il tuo sguardo
arresa
alle calde ombre
della tua pelle

Attimi riflessi
trattenuti tra le mani
intrecciati a sussurri
e poi precipitati
nel vento del desiderio
e nell’abbraccio che freme
oltre tempo e distanze

Lia Grassi

Keiryu

11231033_10203062835211431_8026005023848940609_n

e volare libera
dominando un cielo dipinto
con cristalli di silenzio –
briciole di buio a fior di pelle
poi la luce fuori e dentro me

Lia Grassi

Vento

1139a60f949

Sei vento delicato
che scioglie rugiada
e si insinua carezzevole
tra i profumi del mattino
quando i pensieri
si rifugiano sotto il cuscino

Sei vento allegro e frizzante
che fa danzare le foglie
e raccoglie i suoni e i rumori
nel sospiro del sole
come grido che sorprende
e lascia un fremito

Sei vento impetuoso e caldo
che travolge le mie labbra
la pelle nuda d’amore
scompiglia e trema
al cospetto della luna
e di lenzuola di seta

Sei respiro
delle mie notti
e ti vorrei …
sempre …

Lia Grassi

Petalo sgualcito

tiferett_7

C’era sempre
quel pudore velato
che implodeva
e stordiva l’attesa

Ora resti lì
a nasconderti il volto
a raccogliere quella pelle
che come petalo sgualcito
scolora e succhia il buio

Si aggroviglia la rabbia
in un riflesso sfuggente
che piange sogni
mutando quel segreto in ombra

Lia Grassi

Click interpretativo sulla bellissima foto del carissimo amico Lorenzo (Tiferett)
Iniziativa del Multiblog LaNostraCommedia