Archivio tag | pensiero

L’esserti

45070657_2423512504333408_5243467568705961984_n.jpg

Ed è l’esserti impronta di baci sulle labbra
che mi fa curva tracciata 
sul dorso d’ogni tua parola

Sono vento che alita impaziente sulla pelle
ti attraverso inspirando segreti gocciati
indossando ombre madide della tua essenza

Ripiego ogni angolo di voce
e ormeggio nei tuoi passi proibiti
il sapore del mio tempo

Lia Grassi

Giovanni Prini – Amanti – Galleria d’arte moderna di Roma

Pensiero fragile

66017557

Alla rinfusa il tempo
sottrae luce alla luna
incupendo ormai ogni notte

Aspro scricchiola
quel pensiero fragile
improvviso inatteso

Due ombre in un sogno
mentre il fuoco accende gli occhi
pronti a riflettersi

Lia Grassi

Di labbra e pensiero

Come corrente
scorre sulla pelle avida
il tuo respiro caldo
e vivo in un brivido
il desiderio di te

Sfioro il tuo pensiero
con i battiti del cuore
e con labbra mute
percorro di silenzio
ogni tuo gemito

Noi fragili noi forti
noi insieme più che possiamo
ci perdiamo nei nostri nomi
perché nessuno mai
ci ha amato così

Lia Grassi

Poesia nata ascoltando questa meravigliosa canzone di Riccardo Cocciante

Senryu

12592569_10203660688436002_5853343651001822944_n

stringo le mani
a quel sole di vento
oltre il pensiero

Lia Grassi

Grazie caro Sandro ( Kalosf ) per avermi permesso di abbinare la tua foto ai miei versi <3

Pensiero

2_jack-vettriano-betrayal-no-turning-back-20112

Tornerai sempre a casa?
Strano pensiero…
Racconterai la follia?
Tornerai tardi
e lei starà lì ad aspettarti?
Guardo il mondo
frugando in questo presente…
Hai tutto dentro…
quel poco di me
che è più di ciò che conosci…

Lia Grassi

Jack Vettriano. Danzando fino alla fine dell’amore.

Keiryu

img_6814

un pensiero posato
tra i respiri di ombre baciate
e le sue ultime parole –
tra le righe orme ancora vive
ad accarezzare le gote

Lia Grassi

Qualche tempo fa ho visto questa meravigliosa foto dell’amico Sandro (Kalosf), ne sono rimasta affascinata e ogni tanto sono andata a guardarla, ad ammirarla , l’ho ingrandita per poterne “sentire” ogni minima ombra e ogni minima luce… e proprio quell’ombra sotto l’occhio mi ha fatto pensare che questa donna stia leggendo qualcosa — sono nati questi versi …
Ringrazio Sandro che ogni volta con la sua gentilezza mi concede l’onore di pubblicare le sue magnifiche foto insieme ai miei versi ❤